21/02/14

Facebook, 19 Miliardi di Dollari per acquistare… cosa?


WhatsApp, un semplice servizio di messaggistica via internet che per la sua semplicità di utilizzo è destinato ad essere sempre di più il successore degli sms. Nato nel 2009 ha avuto una crescita esponenziale, una crescita che supera alla grande quella di famosi social network come Facebook e Twitter.

Osservando la curva di crescita possiamo vedere come nei primi 4 anni di vita Facebook ha acquisito 145 milioni di utenti, Twitter 54 Milioni mentre WhatsApp ne ha acquisiti ben 419 Milioni.

Ma cosa può valere per facebook 19 Miliardi di Dollari (Il 19/02/2014 viene ufficializzata la cifra pagata dalla società di Mark Zuckerberg per l’acquisizione del servizio di messaggistica ) ???

Partiamo con una piccola domanda…

Quando su facebook ti viene chiesto di inserire come info il numero di cellulare… in pochi vogliono condividere questa informazione, ma su WhatsApp è necessario questo dato per utilizzare il servizio, quindi ora facebook ha automaticamente tutti i nostri numeri di cellulare. Circa 419 Milioni di contatti telefonici, ma non solo… perché l’applicazione accede anche a dati personali di terze persone e può raccogliere dati di altre migliaia di persone dal momento in cui noi concediamo l’accesso alla nostra rubrica.

Guardando questa cosa da un punto di vista “di allarmismo” della privacy possiamo anche considerare il fatto che ogni messaggio, foto e registrazione che inviamo, vengono prima salvati su un server di WhatsApp e poi inviati al destinatario, quindi si potrebbe sapere tutto di noi… da dove andiamo a cena questa sera, con chi, chi frequentiamo, ecc… ecc…

Penso che a questo punto possiamo dire che Facebook non ha acquistato un servizio di messaggistica, ma un enorme database di profili… contenente informazioni su 419 Milioni e più di persone nel mondo.

Le nostre informazioni, abitudini e la nostra privacy hanno una copia di backup… ed è in mano alle grandi potenze della rete. 

Massimiliano Pighi Web Developer